Prestiti.com
I migliori prestiti online per te!
Annunci Yahoo!

Consolidamento

Consolidamento debiti

I prestiti per consolidamento debiti (o Rifinanziamento) sono un tipo di finanziamento NON finalizzato (l’Istituto finanziario NON chiede la ragione per cui si richiede il prestito) a tasso fisso (mentre il mutuo per consolidamento è a tasso variabile), riservato a tutti i lavoratori. Il rifinanziamento è richiesto per poter conglobare in un’unica soluzione tutti (o alcuni) i finanziamenti in corso, abbassando inoltre la somma della rata e allungando il periodo. Di norma si richiede il conto estintivo a tutti gli istituti verso i quali si ha ancora un debito residuo e viene erogato un finanziamento dello stesso importo o più alto (se viene richiesta della liquidità aggiuntiva). Generalmente l’importo massimo arriva per i mutui per consolidamento sino al 100% del valore dell’immobile (ma per casi particolari: quando il debito residuo supera l’80% del valore dell’immobile si può ottenere un mutuo per consolidamento con liquidità aggiuntiva pari al 10% del debito residuo fino a 10.000 Euro) e di 30.000/35.000 Euro per i prestiti per consolidamento.

Consolidamento, erogazione di nuova liquidità

Attraverso questa tipologia di operazione, quindi, tutti i debiti residui ancora aperti vengono conclusi ed il cliente apre un unico finanziamento totale, da rimborsare con una sola rata sulla base delle scadenze e con la frequenza stabilita da contratto. L’erogazione di liquidità aggiuntiva, a titolo di prestito personale e quindi svincolata da ogni dichiarazione di finalità, in genere viene concessa per le attività relative a consolidamento debiti di importi contenuti. Il vantaggio principale del consolidamento è l’unificazione delle diverse le rate, la convenienza e la comodità della rata unica mensile, di importo inferiore rispetto alla somma delle diverse rate pagate precedentemente. Spesso il tasso di interesse applicato più vantaggioso rappresenta uno dei fattori di convenienza più rilevanti.

Consolidamento debiti, il piano di rimborso

Come previsto per altre formule di prestito personale, anche per il consolidamento debiti il saldo avviene tramite rate mensili, ingenere con piani di ammortamento che non superano i 10 anni. La richiesta del consolidamento debiti avviene tramite presentzione di una apposita domanda allegando un documento di identità valido, l’ultima busta paga o modello unico e l’importo totale relativo all’estinzione dei finanziamenti in corso. Per questa tipologia di operazione, solitamente, non vengono richieste garanzie reali ( a discrezione dell’istituto erogante).

ATTENZIONE!!!
E’ possibile ricorrere all’estinzione anticipata con risparmio totale degli interessi sul capitale rimborsato in anticipo richiedendo il conto estintivo alla società che ha concesso il prestito.

ATTENZIONE!!!
In alcuni casi, quando il debito residuo non è troppo elevato, è inoltre possibile richiedere somme di denaro aggiuntivo (entro certi limiti).

Per le news su Consolidamento debiti, vai sulla categoria CONSOLIDAMENTO DEBITI