Prestiti.com
in: Consumatori

Prestiti online e mobile banking: le tendenze del settore

in Consumatori, Finanziamenti, Prestiti, Prestiti personali30 novembre 2010

Dopo il boom del segmento dei prestiti online, la rete diventa strumento fondamentale anche per la gestione di conti correnti e finanziamenti. Il settore però è in continua evoluzione e la novità è rappresentata da conti correnti ed applicazioni per smartphone: non è immaginazione ma un fenomeno in forte sviluppo anche in Italia dove il mobile banking inzia a diventare una realtà solida e in forte espanzione. Le soluzioni come online banking e mobile banking evidenziano la direzione verso la quale anche il settore dei servizi bancari è indirizzato: applicazioni e servizi per rendere la ”banca” a portata di mano.

Il business dei prestiti online è in costante crescita nonostante il segmento dei finanziamenti perda qualche punto percentuale rispetto allo scorso anno: gli utenti, oltre a richiedere prestiti online attraverso portali specializzati e broker qualificati, inviare domande e documentazione comodamente dal pc di casa, controllare conti e depositi sullo schermo del computer, grazie ai sistemi di mobile banking possono avere il proprio conto corrente in tasca, a portata di mano. E’ possibile così gestire il proprio conto corrente e controllare ogni movimento comodamente attraverso il display del proprio smartphone.

Dopo la notevole crescita del mercato dei prestiti e finanziamenti online grazie a servizi in grado di garantire trasparenza e ottimi tool gratuiti per la comparazione dei preventivi, il segmento finanziario diventa sempre più interattivo: i sistemi di online banking consentono di controllare conti correnti ed effettuare transazioni comodamente da proprio pc di casa, e grazie al mobile banking gli utenti potranno gestire conti e depositi in qualsiasi momento e comodamente attraverso piattaforma mobile.
Un business in forte crescita come dimostrano i dati di Montepaschi: +424% di operazioni effettuate tramite tecnologia cellulare e 860 mila utenti abilitati. La percentuale maggiore ad oggi utilizza servizi di sms alert e in minima parte sfrutta i servizi di bonifico tramite piattaforme mobile.

  • email
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • OkNotizie
  • Segnalo
  • FriendFeed
  • Wikio IT
  • Yahoo! Bookmarks