Prestiti.com
in: Finanziamenti

Prestiti agevolati: le tipologie e i requisiti per richiederli!

in Finanziamenti

La categoria dei finanziamenti agevolati è vasta: diversi sono i prodotti definiti prestiti agevolati e possono essere distinti sulla base della tipologia di agevolazione prevista, le condizioni o le finalità. Generalmente si parla di finanziamenti agevolati, sia per privati che per imprese, per definire finanziamenti che prevedono condizioni particolarmente favorevoli rispetto agli standard offerti sul mercato.

Per quanto riguarda la fascia di clientela rappresentata dai privati, i finanziamenti agevolati comprendono ad esempio finanziamenti a tasso zero, prestiti a tasso agevolato (con valori di tassi di interesse molto convenienti e ben sotto la media di mercato), finanziamenti riservati a studenti (per l’acquisto di materiale didattico o a sostegno di percorsi di specializzazione) per i quali non viene richiesta la garanzia di una busta paga, oppure prestiti agevolati erogati per determinate finalità (ad esempio l’installazione di pannelli fotovoltaici ad uso privato). Inoltre un prestito agevolato, generalmente, consente di poter beneficiare di particolari opzioni come la sospensione della rata o formule di finanziamento tasso zero.

Prestiti agevolati PMI, gli obiettivi

Per quanti riguarda, invece, le aziende e la PMI, i finanziamenti agevolati rappresentano una risorsa fondamentale per il sostegno degli investimenti e dei progetti legati ad esempio all’innovazione tecnologica, la ricerca, lo sviluppo di nuovi canali per l’e-commerce, ristrutturazioni o rinnovo dei macchinari. I principali strumenti finanziari sono messi a disposizione dalle iniziative UE, i finanziamenti agevolati per PMI delle Regioni, ma anche dai singoli istituti di credito che propongono prestiti agevolati sulla base dei progetti presentati, con tassi di interesse contenuti e soluzioni di ammortamento particolarmente favorevoli.

Finanziamenti agevolati imprese, i progetti

Esistono poi, sul mercato dei finanziamenti agevolati alle imprese, prestiti riservati alle realtà di imprenditoria femminile che rappresetano strumenti di accesso al credito nati a sostegno di nuove iniziative o dello sviluppo di aziende già esistenti. La Legge 215/92 fornisce le linee guida principali relative a questa particolare soluzione di finanziamenti agevolati, sottolineando tutti i requisiti e i dettagli relativi ai prestiti agevolati destinati all’imprenditoria femminile. Le aree di competenza sono molteplici, dall’industria all’artigianato, finanziamenti per attività legate al commercio, al turismo o ai servizi.

L’accesso a prestiti agevolati è riservato a società cooperative e società di persone composte almeno dal 60% da donne. Sono comprese, inoltre, le imprese individuali a gestione femminile e le società di capitali che prevedano quote di partecipazione almeno per 2/3 spettanti a donne. I finanziamenti alle imprese relative alle realta imprenditoriali in questione possono essere concessi con formule diverse, finanziamenti a fondo perduto, prestiti a tasso agevolato, finanziamenti a tasso zero, prestiti flessibili, mentre le finalità possono interessare progetti di formazione, nuove imprese, ricerca e sviluppo oppure innovazione tecnologica, oltre ad operazioni di sviluppo di nuovi mercati.

  • email
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • OkNotizie
  • Segnalo
  • FriendFeed
  • Wikio IT
  • Yahoo! Bookmarks