Prestiti.com
in: Consumatori

Prestiti personali, maggiori controlli

in Consumatori, Prestiti, Prestiti personali12 marzo 2010

TUTELA DEI CONSUMATORI – Aumento dei controlli sui prestiti personali per garantire una maggiore tutela dei consumatori, questo uno degli obiettivi principali che si impone la commissione Finanze della Camera, che vuole garantire un rispetto maggiore della privacy, combattere la poca trasparenza e razionalizzare i costi, sempre più alti.
I prestiti vengono così scansionati con attenzione dalla commissione che attraverso un’indagine conoscitiva sta cercando di fare chiarezza in particolar modo su due fattori fondamentali: il rapporto tra consumatori, erogatori del prestito personale e intermediari da un lato, e la correttezza di clausole contrattuali non sempre in linea con i principi dell’ onestà economica.

LA BANCA D’ITALIA – In Italia il costo per i prestiti personali cresce ogni anno, in controtendenza rispetto alla UE, dove il costo medio di un prestito è di circa 1.5% inferiore rispetto ai nostri dati nazionali. La commissione Finanze della Camera, chiede un incremento delle attività di controllo e vigilanza da parte della Banca d’Italia, oltre alla stesura di un piano di sanzioni pecuniarie dure di riferimento nel caso in cui si verifichino comportamenti contrattuali scorretti.

IL COSTO MEDIO DI UN PRESTITO – Attualmente in Italia il costo dei prestiti personali oscilla intorno al 10%, con tassi di interesse che però superano facilmente  l’ 11 % o il 12% fino a toccare quota 14,4% per prestiti inferiori ai 5 mila euro contratti con intermediari non bancari. Un effetto curioso, dato che per le leggi del mercato, l’aumento di concorrenza dovrebbe portare ad una diminuzione dei costi.

  • email
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • OkNotizie
  • Segnalo
  • FriendFeed
  • Wikio IT
  • Yahoo! Bookmarks

1 Commento - Lascia un commento

Postato da: sansò daniela
il ottobre 2010 ore: 11:15 am

è giusto che un finanziamento x 10 anni risulti il doppio alla scadenza?
ho un finanziamento cointestato con il mio ex marito e siamo in sepazione legale..lui non nè vuole sapere a pagare..posso chiedere di pagare solo la mia parte?come?